Luglio 16, 2024
EMERGENTE TRIBE

UMBRIA, LA META “SAPORITA” D’ITALIA

È da poco uscita “Best in Travel” 2023, la pubblicazione di Lonely Planet che annuncia ogni anno le mete imperdibili nel mondo. L’Italia ha avuto la sua vittoria con la regione Umbria, scelta come unico posto nel nostro Belpaese e segnalata nella categoria “SAPORI”. L’Umbria, d’altronde, si distingue per il suo bagaglio enogastronomico, e questo riconoscimento premia ulteriormente il valore delle produzioni vinicole e agricole regionali.

Tra le eccellenze, possiamo ricordare: i vini Sagrantino di Montefalco, Grechetto di Todi, Trebbiano Spoletino e Orvieto; salumi di Norcia, cipolla di Cannara o al sedano nero di Trevi. Ma anche il pregiatissimo tartufo nero pregiato della Valnerina o il bianco della zona della Alta Valle del Tevere, per non dimenticare gli ulivi dei colli Orvietani, del Trasimeno, Martani, Amerini.

Il tutto viene messo in luce dagli eventi che si svolgeranno il prossimo anno. Punto di partenza per andare alla scoperta della regione non può che essere Perugia. Il capoluogo umbro infatti, sarà la città per eccellenza dove si svolgeranno le celebrazioni sia per i 500 anni della morte del Perugino il più importante pittore del Quattrocento Perugino, che per Umbria Jazz, la manifestazione che dal 1973 ha portato con le sue note l’Umbria nel mondo.

Una regione da visitare per una moltitudine di ragioni: l’ospitalità umbra, le bellezze architettoniche e artistiche, la sua notevole enogastronomia, tutto accompagnato da ottimo jazz.