Giugno 23, 2024
EVENTINEWS

MILANO DESIGN WEEK: EVENTI, MOSTRE ED INSTALLAZIONI CHE Più CI SONO PIACIUTI

Benvenuti alla Milano Design Week 2024, un’esperienza straordinaria che ha celebrato l’incontro tra design, innovazione e gastronomia. Quest’anno, la città si è trasformata in un laboratorio creativo dove l’arte culinaria è diventata co-protagonista. Le mostre, installazioni ed eventi a tema food sono stati parte del cuore pulsante di questa manifestazione, offrendo uno sguardo unico sul futuro del cibo e del design. Ecco la nostra selezione.

OROBYRUFFINO AI DAZI IN ARCO DELLA PACE

Ruffino, l’azienda vitivinicola toscana fondata nel 1877 a Pontassieve, ha presentato la mostra ORObyRUFFINO alla Milano Design Week. Questo progetto ha trasformato Piazza Sempione in un’ambientazione dorata, celebrando il connubio tra design italiano, enologia e maestria artistica. La mostra ha esplorato il tema dell’oro come elemento di trasformazione ed elevazione attraverso opere di artisti e designer internazionali. Gli allestimenti nel Dazio di Ponente hanno offerto degustazioni dei vini Ruffino e del nuovo cocktail Golden Vision. Sandro Sartor, Presidente di Ruffino, ha sottolineato l’importanza di questa iniziativa nel celebrare il patrimonio enologico dell’azienda e la creatività italiana.

AMANTI DEL POP? ECCO LA CHIQUITA HOUSE

Chiquita ha aperto la Chiquita House, una location immersiva per celebrare la campagna “Pop by Nature”, nata dalla collaborazione con l’artista Romero Britto. Si è entrati per immergersi in un’esperienza divertente, circondati dalle opere dell’artista tra stanze di un percorso esperienziale che includeva anche una piscina piena di banane colorate e pareti da colorare. Tutto è stato vissuto al motto “I feel good moment”.

CHAMPAGNE E FOTOGRAFIA CON VEUVE CLIQUOT

Veuve Clicquot ha presentato “Emotions of the Sun”, una mostra esclusiva che ha celebrato la sua cultura solare in collaborazione con Magnum Photos. Curata da Constance Guisset, nota per il suo talento nella scenografia e nel design, la mostra ha offerto uno sguardo contemporaneo sulla storia della Maison attraverso gli obiettivi di otto rinomati fotografi internazionali. Con 40 scatti, siamo stati invitati in un viaggio immersivo intorno al mondo Veuve Clicquot. Accanto alla mostra, è stato allestito un Clicquot Café che ha offerto l’opportunità di assaggiare le celebri Cuvée della Maison, accompagnate da un menu all day creato da chef stellati. Per gli appassionati, la Solaire Clicquot Boutique ha offerto accessori unici, edizioni limitate e bottiglie personalizzate. È stata un’esperienza che ha unito arte, cultura e champagne in un mix irresistibile.

I PIATTI SAINT LAURENT IN COLLAB CON GIO PONTI E GINORI 1735

SAINT LAURENT RIVE droite ha presentato “Gio Ponti – Villa Planchart”, una collaborazione esclusiva con l’Archivio Gio Ponti e la Fundación Anala y Armando Planchart durante la Milano Design Week. La mostra ha esposto una collezione di piatti nei Chiostri di San Simpliciano, reinterpretati da SAINT LAURENT RIVE DROITE in collaborazione con Ginori 1735. I piatti sono stati disponibili in edizione limitata durante l’evento e presso selezionati negozi SAINT LAURENT.

IL PROSECCO CHE INVITA A RIFLETTERE

Durante la Milano Design Week, il Consorzio Prosecco DOC ha allestito un bar personalizzato in via Statuto 4, offrendo un’esperienza unica ai visitatori. Questo bar è stato il centro di “SPARKS by Prosecco DOC”, un progetto creativo che ha coinvolto l’artista Greg Goya. L’opera di Goya, esposta nelle vetrine del locale, ha stimolato riflessioni sulla natura della celebrazione e sulle relazioni umane legate ai momenti di gioia e festa. Con il suo stile unico, Goya ha reso tangibili le emozioni associate ai brindisi e alle condivisioni di momenti felici, invitando gli osservatori a riflettere su chi si sceglie di festeggiare e condividere la propria felicità. Questa collaborazione tra il Consorzio Prosecco DOC e Greg Goya ha trasformato il bar in via Statuto 4 in uno spazio non solo di degustazione di vino, ma anche di esplorazione delle emozioni legate alla celebrazione della vita.

ANTONIO MARRAS RACCONTA IL MARE INSIEME AL RISTORANTE DELLA FAMIGLIA RANA

Il Temporary Bistrot & Restaurant Famiglia Rana e Antonio Marras in via Cola di Rienzo 8 è stato uno degli appuntamenti imperdibili durante la Milano Design Week. Per il sesto anno consecutivo, lo showroom di Antonio Marras ha ospitato questo bistrot temporaneo, noto per il cibo eccezionale firmato dallo chef Francesco Sodano del ristorante stellato Famiglia Rana di Vallese di Oppeano (VR) e per l’atmosfera onirica creata dall’artista e stilista sardo. L’esperienza offerta è stata un connubio di stile, eleganza e gusto, vissuta in modo informale a colazione, casual chic a pranzo con un piccolo menù degustazione o à la carte, e anche durante l’aperitivo nel bel cortile in fiore, dove si potevano gustare cocktail ispirati alla Sardegna circondati da glicini. Un’esperienza unica è stata offerta anche durante le cene nell’originale sala di Atlantide, scrigno dell’atelier di Antonio Marras, trasformata in una Wunderkammer dedicata al mare, ispirata al tema di quest’anno. Lo stilista ha allestito degli spazi suggestivi dedicati al mare e alla sua gente, mentre lo chef si è ispirato a queste visioni marine per la realizzazione dei suoi piatti.

LA NARRAZIONE DELL’ACETO, DEL LEGNO E DELL’ARTE DA ACETAIA GIUSTI

Dal 15 al 21 aprile, all’interno della Boutique Giusti di Milano, è stato possibile scoprire in esclusiva una selezione di opere del progetto TIMEMADE firmate dal designer David Dolcini. Questa collaborazione è nata con l’obiettivo di raccontare l’impatto che il tempo ha sull’uomo e sui frutti del suo lavoro attraverso il legno, elemento fondamentale nella produzione del Balsamico di Modena. Alla base della collaborazione c’è infatti la volontà di analizzare l’importanza del legno come materiale in continuo movimento e mutamento, che nel corso del tempo si dilata, torce e cambia, a seconda degli elementi con cui entra in contatto, e che è in grado di trasmettere i propri sentori, conferendo diverse proprietà organolettiche a un prodotto come l’Aceto Balsamico di Modena.

UN PO’ DI CARTA DA PARATI PER LE SPLENDIDE VETRINE DI PASTICCERIA COVA MONTENAPOLEONE

Durante la Design Week, la storica Pasticceria Cova Montenapoleone è stata impreziosita dai tocchi di Jannelli&Volpi, Maison di rivestimenti murali e carta da parati. Colori e motivi tenui e pacati hanno dominato nelle vetrine e negli interni, inclusi le tre Sale e il Cova Garden. Le collezioni JV505 Grande Corniche e JV Fabrics sono state le protagoniste, portando con sé le prime tecniche di stampa industriali dell’Ottocento e l’innovazione produttiva contemporanea.

La Milano Design Week 2024 ha offerto un’esperienza straordinaria per gli amanti del design e del cibo, mostrando come queste due discipline potessero fondersi per creare un futuro più sostenibile, estetico e delizioso.