Giugno 25, 2024
AGRICOLTURANEWSSOSTENIBILITA

AGRICOLTURA 4.0 PER SALVAGUARDARE IL PATRIMONIO AGRICOLO

Il 3 marzo l’Innovation Lab di Tiscali ha sostenuto un importante conferenza a Frascati sui mezzi tecnologici messi a disposizione per aiutare le aziende agricole.

Nel 2023 la salvaguardia dell’ambiente non è solo un argomento nobile di cui trattare, ma un tema su cui bisogna agire. In quest’ottica si è svolta a Frascati una conferenza sull’agricoltura 4.0 e il suo impatto sul patrimonio agricolo nazionale. Ad ospitare l’evento l’azienda agricola Casale Vigna Ferri Rossi di Medelana, con alle spalle 450 anni di storia, in collaborazione con l’Innovation Lab di Tiscali, smart Telco del gruppo Tesselis, nato dalla fusione tra Linkem e Tiscali.

Il servizio ”Linkem4Farm”


Un dibattito interessante, dove sono intervenuti esperti del settore in un simposio dove l’obiettivo si è posto sulla profittabilità e sostenibilità economica, ambientale e sociale dovuti all’applicazione del digitale nell’agricoltura 4.0.
Nel concreto, Tiscali ha inventato un servizio chiamato “Linkem4Farm”, per aiutare le aziende agricole a digitalizzarsi con sistemi di agricoltura di precisione. Questi sistemi, permettono di rispettare e preservare l’ambiente, fornendo una transizione digitale dell’agricoltura e una sua riduzione dei costi. Durante la conferenza, il focus si è rivolto all’ottimizzazione delle risorse idriche, l’impatto meno invasivo sul territorio, la difesa degli agenti patogeni e trattamenti mirati. “Linkem4Farm” dunque è una tecnologia avanzata, modulabile che permette risultati concreti.

Agricoltura 4.0 applicata: i casi studio


Un esempio di tale innovazione è la Maccarese SPA, rappresentata all’incontro da Fabiola Fontana, agronoma dell’azienda agricola che ha mostrato dati concreti sull’utilizzo del servizio Linkem4farm. Dalla digitalizzazione avvenuta nel 2021, c’è stato un incremento produttivo e un risparmio dei costi dell’agricoltura.
Aldo Conigli, perito agrario di Rossi di Medelana, ha fornito la sua esperienza dell’agricoltura 4.0 applicata alla viticoltura degli 11 ettari vitati a disposizione. Il consorzio di Frascati non permette l’irrigazione dei campi, concessa solo al momento della piantatura. Qui interviene Tiscali, fornendo l’uso di strumenti meccanici per sostituire l’irrigazione.
Carmelo Santalco dell’Innovation Lab di Tiscali si è poi soffermato sull’importanza dell’agronomo, che resta primaria. I sistemi tecnologici dati a disposizione delle aziende, sono a supporto degli addetti ai lavori che poi prenderanno le decisioni finali, in base anche ai dati forniti dal servizio di Tiscali e Linkem.
Ergo, innovazione tecnologica a servizio dell’uomo, non in sostituzione, perché l’esperienza sul campo, rimane fondamentale.