Luglio 16, 2024
CIBOPORZIONICREMONA

Da Oreste, un’osteria a Sant’Arcangelo

Il centro storico di Sant’Arcangelo è una piccola bomboniera e la parte alta, quella dei nobili, deliziosa in una calda sera di un ottobre estivo. Da Oreste è una antica osteria da qualche tempo rinnovata da 4 soci: Lucia Chiavari, Alessandro Gotti, Nicola Fanti (in sala), Giorgio Rattini (chef).

Il locale è ben costruito con un affaccio molto bello e un interno reso attraente dalla lunga fila di lumini appesi. Tutto è semplice, ma si vede un pensiero dall’ambiente alla gentilezza dell’accoglienza, ad un menù che sembra suggerire un percorso diverso dal solito.

La cucina di Da Oreste

I piatti che arrivano confermano le aspettative. Per prezzi (contenuti) e porzioni (abbondanti) il linguaggio è quello dell’osteria, per sostanza siamo su un altro livello. Tutto è buono, gradevole, succulento. Un confort food, si direbbe oggi, che è quello che un’osteria in primis deve saper offrire, e che qui è realizzato da mani esperte. Qualche ridondanza di troppo indubbiamente c’è, ma fa parte del contesto. Spicca anche la cortesia della sala e la buona frequentazione del locale. Il piatto migliore? La sublime patata schiacciata. Una nota negativa: i tavolini fin troppo piccoli.