Luglio 16, 2024
CIBONEWSPASTRY

ALESSANDRO GIUFFRÈ FA TRIS E ARRIVA IL GELATO”ESPRESSO” NEL QUARTIERE MARCONI A ROMA

Alessandro Giuffrè amplia gli orizzonti dopo i primi due locali e porta una rivoluzione cool e green con la nuova gelateria Giuffrè Forno & Gelato a Roma in Viale Marconi.

Continua l’espansione del gelataio e pasticciere Alessando Giuffrè con una nuova idea ambiziosa, quella di proporre un gelato “espresso” preparato di fronte ai clienti per mezzo di una tecnologia di mantecazione in carapina esclusiva del locale.

Dopo Forno & Gelato a Trastevere e Colli Portuensi da inizio giugno l’idea di gelato e di pasticceria del gelataio di origine siciliane è arrivata anche nel quartiere Marconi con una proposta ampia e trasversale che accontenta tutti.

Alessandro Giuffrè e le sue esperienze

“Per me una gelateria diventa un progetto quando racconta le storie, le leggende, i personaggi di ogni quartiere e diventa un viaggio nel cuore della comunità, dove il gelato diventa un’occasione per connettersi, scoprire e celebrare l’unicità di ogni zona”

Non si può non iniziare a raccontare questa splendida realtà senza citare il credo di Alessandro Giuffrè che lo porta ormai da anni a distinguersi delle idee di gelato (e gelaterie) rispetto alle tradizionali proposte.

Alessandro Giuffrè è nato e cresciuto nell’ambiente della ristorazione, quando muove i primi passi nelle cucine stagionali, per poi aprire da appena ventenne una piadineria a Cesenatico a ciclo famigliare, poi yogurteria e creperia. Successivamente, insieme alla famiglia rientrano a Roma per aprire una realtà ristorativa di qualità sul lago di Bracciano, dove Alessandro gestisce l’area pasticceria.

Grazie a queste esperienze, Alessandro è riuscito a chiudere il cerchio e ad aprire tre locali che rappresentano a pieno non solo la sua idea di gelato e pasticceria, ma di artigianato.

L’idea di Giuffrè Forno & Gelato in Viale Marconi

Quello in Via Blaserna non è un semplice punto vendita, ma un vero e proprio hub culturale che lega la bontà del gelato con le storie e tradizioni che gli ruotano attorno.

Storia tradizione e… sostenibilità. È questo il vero punto distintivo del nuovo locale di Giuffrè, sia per quanto riguarda la salute del suo team, sia per la rivoluzione nella produzione, dal momento che il gelato è “espresso”, cioè fatto al momento grazie alla mantecazione a vista.

La sostenibilità è il principio cui si ispira e vanta il sistema integrazione “Principessa”, una macchina avanzata che prevede il raffreddamento direttamente della carapina senza uso di acqua, che consuma elettricità come un normale elettrodomestico. Tagli che permettono di produrre gelato ovunque, facendo di Giuffrè un vero pioniere del gelato “on the road” e consentendo ai clienti di vedere il processo di mantecazione dall’immissione della miscela nella carapina fino all’estrazione del gelato.

La proposta di Giuffrè Forno & Gelato

La proposta come detto è ampia e variegata, non solo gelato, ma viene dedicato un grande focus alle granite, a conferma delle origini siciliane di Giuffrè. Su tutte spiccano quelle alla frutta, al cioccolato e alla mandorla.

Gelato, più gettonati, invece, sono il Trasteverino (crema con biscotti di Forno & Gelato, sale e gianduia), o Porta Portese (crema alla nocciola con mandorle al cioccolato), cui si uniranno i gusti Colli Portuensi e Marconi. Come si evince dai nomi, Alessandro punta a proporre un gusto che possa essere esclusivo e caratteristico delle zone in cui lavora, così da renderli identitari.

Così come le sue esperienze lo hanno formato, al gelato e alle granite, non può mancare la pasticceria. Iconiche sono le tre versioni dei “Sampietrini”, i biscotti omaggio alla Capitale. Non mancano anche i lievitati da forno, le cialde, gli specialty coffee di Picapau. Il nuovo punto vendita, infatti, prevede una sezione dedicata alle colazioni e alle pause caffè. Giuffrè riesce a garantire sempre un’offerta completa che non racchiuda solo la dolcezza delle sue creazioni, ma anche l’accoglienza siciliana che lo contraddistingue.

Alessandro Giuffrè è nato e cresciuto nell’ambiente della ristorazione, quando muove i primi passi nelle cucine stagionali, per poi aprire da appena ventenne una piadineria a Cesenatico a ciclo famigliare, poi yogurteria e creperia. Successivamente, insieme alla famiglia rientrano a Roma per aprire una realtà ristorativa di qualità sul lago di Bracciano, dove Alessandro gestisce l’area pasticcieria.

Alessandro Giuffrè è nato e cresciuto nell’ambiente della ristorazione, quando muove i primi passi nelle cucine stagionali, per poi aprire da appena ventenne una piadineria a Cesenatico a ciclo famigliare, poi yogurteria e creperia. Successivamente, insieme alla famiglia rientrano a Roma per aprire una realtà ristorativa di qualità sul lago di Bracciano, dove Alessandro gestisce l’area pasticcieria.

Storia tradizione e… sostenibilità. È questo il vero punto distintivo del nuovo locale di Giuffrè, sia per quanto riguarda la salute del suo team, sia per la rivoluzione nella produzione, dal momento che il gelato è “espresso”, cioè fatto al momento grazie alla mantecazione a vista.