Giugno 23, 2024
CIBOEVENTINEWSPORZIONICREMONA

LA GIORNATA DELLA RISTORAZIONE ITALIANA

Venerdì 28 si è svolta la giornata della ristorazione italiana con decine di iniziative in tutta Italia. Il momento unificante è stato il convegno presso il Ministero delle Imprese e del Made in Italy con tutte le principale Associazioni di Categoria presenti promosso dalla FIPE. Protagonista il pane, come ingrediente centrale di ogni tavola, e per l’occasione la FIPE ha deliberato una donazione a favore delle mense Caritas.

La Ristorazione è asset economico di importanza fondamentale per l’Italia, ma è anche cultura, ospitalità e convivialità. Presenti il Ministro Adolfo Urso, Lino Stoppani presidente FIPE, e i rappresentanti delle Associazioni (in prima linea gli ADG con il presidente Alessandro Gilmozzi) che alla fine hanno firmato il Manifesto che ribadisce l’impegno a difendere e promuovere la sostenibilità, l’innovazione, la legalità e l’immagine della nostra ristorazione ponendo al centro la qualità non solo degli ingredienti ma delle risorse umane coinvolte.

Il focus della giornata della ristorazione italiana

Insieme alle imprese, protagonista indiscusso di questa edizione è stato il pane, elemento centrale nella quotidianità della cultura gastronomica italiana e simbolo, tanto semplice quanto potente, dei valori di ospitalità, convivialità e condivisione. Il pane rappresenta infatti la forza popolare della cucina italiana, che ha espresso e esprime professionalità e prodotti insuperabili nel mondo, ma non dimentica gli ultimi: proprio in occasione di questa giornata di festa per la ristorazione italiana, Fipe farà a favore di Caritas Italiana una donazione per le mense utilizzate da chi è in condizione di fragilità.

I numeri

La Giornata della Ristorazione è stata lanciata quindi per accendere la luce su un settore, spesso sottovalutato, ma che, con 43 miliardi di valore aggiunto e 1,2 milioni di occupati, è del tutto centrale per filiere strategiche nell’economia del nostro Paese, come quella agroalimentare e quella turistica. La Ristorazione, inoltre, è punto di espressione e sviluppo di valori caratterizzanti della cultura e dello stile di vita italiano come convivialità, socialità e, appunto, ospitalità.

Per tutti gli aderenti alla Giornata della Ristorazione, inoltre, l’iniziativa ha rappresentato l’occasione per sottoscrivere il Manifesto della Ristorazione Italiana, volto alla difesa e alla promozione dei valori di sostenibilità, innovazione, sicurezza e legalità che il settore rappresenta.

“Celebrare al Ministero delle Imprese e del Made in Italy la Giornata della Ristorazione significa valorizzare l’alimentazione non solo come un prodotto, ma come una cultura, uno stile, una storia che rende unico quel bene e, allo stesso tempo, il nostro Paese”, ha dichiarato il Ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso“La creatività italiana è il motore della nostra forza economica e la ristorazione, quale filiera di valori, è uno dei pilastri del Made in Italy. Spero che questo Ministero possa accogliere la cerimonia di riconoscimento della cucina italiana come patrimonio dell’Unesco”.

Note di Lorenza Vitali

La giornata della Ristorazione celebra un tema fondamentale per il mondo della ristorazione: L’Ospitalità.
Un’iniziativa popolare, inclusiva, solidale e profondamente etica che ha come obiettivo primario quello di invitare tutti gli italiani a celebrare la condivisione di un rinnovato sentimento di comunità.